CON LUCA D’ADDINO
Assistente alla regia Luca Rodella
Testo e regia Donatella Cina’

Ignác Semmelweis, ostetrico viennese di origini ungheresi, intorno alla metà dell’Ottocento, anticipando le ricerche di Pasteur,  intuì e dimostrò l’efficacia del metodo dell’asepsi per sconfiggere la mortale febbre puerperale.

Lo spettacolo, rivolto a piccoli gruppi di spettatori,  racconta questo episodio significativo della storia della medicina e della biologia, ma soprattutto pone l’accento sull’importanza delle abilità relazionali per ottenere la fiducia degli altri e il riconoscimento del proprio valore. Semmelweis infatti, nell’ambiente dell’Ospedale Generale di Vienna in cui la scoperta maturò, avrebbe potuto costruire un clima favorevole alla valorizzazione di sé e del suo lavoro, ma puntando esclusivamente sul puro merito e trascurando la cura degli aspetti relazionali della sua professione, non ci riuscì.

Queste abilità nelle relazioni, trasversali a tutti i saperi, collegate all’empatia e alla comunicazione costruttiva, sono argomento di grande interesse per tutti noi, giovani e meno giovani chiamati a fare i conti con un mondo che cambia a grande velocità. Ecco perché la storia del dottor Semmelweis può insegnarci qualcosa.

Partner: Regione Autonoma Valle d’Aosta, Assessorato Istruzione e Cultura