LA POTZE VOLANTA
(Il Mestolo Volante)

Locandina di "La Potze Volanta"

La leggenda racconta che una volta in Valle d’Aosta vivevano tre eremiti, in santa povertà e contemplazione, a contatto con la natura. Consideravano il possesso esclusivo di beni materiali come un male assoluto e avevano perciò trovato il modo di condividere un mestolo di legno intagliato da uno di loro, dopo averlo miracolosamente trasformato in un oggetto volante. Il mestolo di Pantaleone, dal suo eremo sull’altopiano di Torgnon, spiccava il volo e raggiungeva Evanzio a Saint-Denis e Giuliano a Fénis, tornando poi indietro al suo creatore.

ll collage animato ispirato a questa tradizione leggendaria e ai tre eremiti Pantaleone, Evanzio e Giuliano è stato una delle risposte di Nuovababette all’inattività teatrale forzata imposta dalla pandemia.

  Lo abbiamo realizzato in franco-provenzale, su commissione del BREL della Regione Autonoma Valle d’Aosta, valorizzando la cultura materiale legata all’intaglio tradizionale del legno per la realizzazione di utensileria domestica, elemento di rilievo del patrimonio culturale valdostano. Il mestolo di Pantaleone, insieme ai tre eremiti, diventa protagonista della nostra realizzazione e assume valore di oggetto magico, dotato di utilità pratica, ma anche del potere di trasformarsi in dono reciproco, condiviso tra gli eremiti nell’uso quotidiano, come un bene di sharing economy.

Cast

  • Collage Animato: Catherine Chanoux
  • Con: Kevin Tussidor
  • Testo: Donatella Cinà, Andrea Perin Riz

Realizzato per il BREL della Regione Valle d’Aosta.

  • La Potze Volanta
  • La Potze Volanta
  • La Potze Volanta
  • La Potze Volanta
  • La Potze Volanta
  • La Potze Volanta